Germogli di semi di girasole fai da te senza germogliatore

Germogli di semi di girasole fai da te senza germogliatore

13935
11
QUOTA

In occasione de La Prova Vegana – Crudista – Igienista dell’edizione Primavera ho pensato di sperimentare con qualcosa di nuovo e inconsueto: i germogli! I germogli sono degli alimenti eccezionali, pensate che aumentano il valore nutritivo del seme, legume o cereale dal 300 al 1200%!

Avevo giá parlato dei semi di girasole in passato e avevo gia proposto delle ricette crudiste con questi semi nell’articolo Ricette Salutari con i Semi di Girasole. Mi piacciono perché sono buoni, versatili, economici e molto nutrienti allo stesso tempo.
In questo video vi presento i germogli di semi di girasole, che si fanno facilmente ovunque. Io li facevo crescere in barattolo anche nella fredda Germania. I germogli di semi di girasole sono tra i piú alti in proteine, quindi ideali per gli sportivi, e contengono tantissimo ferro, facendone di un ottimo alimento per anemici. Inoltre troviamo una vasta gamma sia di vitamine (A, B, E, K – si sviluppa anche la vitamina C durante il processo di germinazione) e minerali (potassio, calcio, rame, magnesio). I germogli di semi di girasole sono anche una rara fonte vegetale di vitamina D!

Come si preparano i germogli di semi di girasole?
É cosí facile! Basta lasciarli in ammollo in abbondante acqua dalle 6 alle 12 ore e poi lasciarli germogliare in uno scolapasta o in un barattolo. Io li consumo dopo 4-6 ore di germogliamento, ma si possono lasciar crescere fino a fargli spuntare le foglioline (ci vorranno circa 4-5 giorni). Mi raccomando in quest’ultimo caso di sciacquarli almeno 2 volte al giorno, onde evitare l’irrancidimento e la fermentazione.

I germogli danno molta soddisfazione perché:
1) é bello vederli crescere;
2) li abbiamo fatti noi con tanto amore;
3) non dobbiamo aspettare mesi prima di mangiarli;
4) si possono far crescere anche in appartamento;
5) sono piú nutrienti che se raccogliessimo chili di insalata;
6) non c’é bisogno di usare pesticidi e diserbanti (a questo proposito vale davvero la pena comprarli Bio).

Una volta fatti crescere potete conservarli in frigorifero per qualche giorno. Aggiungeteli quindi alle vostre insalate, salse, frullati verdi, estratti e succhi, o provateli come snack alternativo da portare via 😀

Provate… non potete sbagliare 😉

Unisciti anche tu al Blog de ilDragoParlante, inserendo la tua mail in alto a destra, cosí da non perderti i prossimi articoli, video ed eventi! Connettiamoci anche sulla pagina Facebook e vediamoci sul canale YouTube de ilDragoParlante

Semi di girasole Bio Raw 250g Prezzo: 4,70€ su CiboCrudo
semi-di-girasole
Vaso o Barattolo Germogliatore Prezzo: 13,40€ su CiboCrudo
vaso-o-barattolo-germogliatore-geo
Un voto per il tuo parere:

11 COMMENTI

  1. Diventerò dipendente, già lo so XD volevo capire una cosa (magari è una domanda stupida), i semi devono avere la buccia?
    Grazie mille per tutti tuoi ottimi consigli 🙂
    Ciao!

     
    • Ciao Jade! Hai ragione, forse avrei dovuto specificarlo… no i semi meglio se li compri senza buccia, in modo da rendere il processo piú veloce, altrimenti prima di farli germogliare dovresti pelarli 🙂 Grazie a te!

       
      • Ciao! io li ho acquistati con la buccia nera, fanno un pò fatica a germogliare, questo è il sesto giorno. Sono ancora in tempo per togliere la buccia e saranno ancora buoni? Grazie tante!!!

         
        • Ciao Elisa! Scusa del ritardo con cui rispondo, ho appena terminato un evento qui a Vilcabamba durato due settimane 🙂

          Se li hai comprati con la buccia (interi), allora il procedimento per farli germogliare é diverso. Per questi é meglio se utilizzi un recipiente (anche un vassoio) con della terra. Poi spargi i semi sopra la terra (non dentro) e li annaffi. Infine li lasci crescere finché non spuntano le rime due foglioline (4-5 giorni). Ecco qui 😀

          Come sono andati gli ultimi germogli? Spero che continuerai a provare e a nutrirti di queste bombette di Vita! 😀
          Un caldo saluto,
          Serena

           
  2. Ieri ho preparato della zucca (superbio, coltivata in giardino) e mi chiedevo se i semi li posso recuperare per farne dei germogli…

     
    • Ciao Laura! Ottima idea 😀 Certo che puoi tenere i semi… li puoi o sbucciare e mangiare cosí come sono, li puoi seccare o addirittura li puoi fare germogliare (ma dovrai comunque aprirli dalla buccia esterna). GNAM!

       
  3. Ciao Serena,
    avrei 2 domande
    1. faccio molta palestra e volevo sapere se la durata della germogliazione influisce sulla disponibilità dei nutrienti ossia, bastano le 6 ore come fai tu o devo aspettare qualche giorno per assimilare al meglio tutte le proteine presenti?
    2. Sempre per lo stesso motivo, li consumo frullati o integri?
    Grazie mille per tutto quello che fai.
    Giacomo

     
    • Ciao Giacomo! Grazie mille a te per questo commento 🙂

      1. Considero i germogli degli integratori naturali e se sono fantastici per persone che fanno poca attività fisica, credo siano delle bombe per chi fa sport! La durata della germogliazione influisce sul tipo di nutrienti che vai ad ottenere/assimilare. In ogni caso la potenza del seme aumenta esponenzialmente durante la germogliazione. 6 ore di immersione direi che è il minimo per “attivarli”. Poi ancora meglio sarebbe tenerli delle ore nello scolapasta finché non fanno proprio uscire il germoglietto (una puntina). Più li lasci lì (fino ai 3-5 gg) e più il germoglio cresce. In termini nutritivi questo significa che le catene dei grassi cominciano a spezzarsi (per azione enzimatica, non vengono distrutti, bensì potenziati) e anche gli amminoacidi, diventando di fatto ancora più assimilabili. Se decidi di lasciarli crescere un po’, dovrai sciacquarli almeno 2-3 volte al giorno sotto acqua corrente.

      2. Consumali come piacciono a te! Entrambe lo opzioni sono ottime. L’unica cosa, se li frulli, è bene consumarli subito. Ad esempio se ti fai una salsa o crema per dell’insalata, dei wraps o in un frullato post-workout.
      Anche sgranocchiati integri sono buonissimi. Come snack con del sedano o, di nuovo, sopra una succulenta insalata.

      Ti saluto con calore e ti auguro un super allenamento!
      Serena

       

LASCIARE UNA RISPOSTA