4 SEMPLICI PASSI PER PERDERE PESO E RIMANERE IN FORMA: N° 4...

4 SEMPLICI PASSI PER PERDERE PESO E RIMANERE IN FORMA: N° 4 Dormire meglio

5610
4
QUOTA

Vedi anche i passi precedenti:
4 semplici passi per perdere peso e rimanere in forma: N° 1
4 semplici passi per perdere peso e rimanere in forma: N° 2
4 semplici passi per perdere peso e rimanere in forma: N° 3

pesoN° 4: Attivitá fisica – Mangiare prima delle 20:00 – Riposare
Nei precedenti articoli ho parlato dei ritmi circadiani e di quanto sia importante osservare i ritmi biologici del corpo umano, ad esempio, siamo animali diurni – non notturni, e le nostre facoltá sono sfruttate al meglio quando osserviamo i ritmi naturali della nostra adattazione biologica (per ritornare all’articolo sui ritmi circadiani e sul tema colazione clicca qui). Ho poi considerato i vari tipi di combinazione dei cibi, una pratica veramente importante (vedi qui). Nel terzo articolo ho preso in considerazione l’unico fluido che dovrebbe entrare nel nostro corpo: l’acqua. Lasciate stare tutte quelle bevande gassate, sono piene di zuccheri (e sí, anche la sprite – non è meglio della coca), additivi, coloranti che agiscono come veleno (vedi articolo qui). Ora parliamo di un altro fattore super importante: il riposo.
Riposare e dormire sono le condizioni attraverso le quali il corpo si rigenera di energia vitale, si ricarica e recupera il piú possibile sulle pulizie interne. La quantitá di riposo necessario varia in proporzione con la quale il sonno è condotto e dalla quantitá di energia che deve essere rigenerata. Non esiste il dormire troppo, esiste peró il dormire troppo poco! Fare attivitá fisica migliora il sonno e la sua efficacia, dormire il pomeriggio migliora la salute e vi aiuta a mantenervi in forma.
Solo il corpo ha bisogno di riposo, il cervello e il sistema nervoso hanno bisogno di dormire. Le cellule hanno bisogno di riposo cosí da recuperare le loro funzioni eliminative e ristorative. Giusto per puntualizzare, con riposo si intende un periodo di inattivitá durante il quale viene restaurata l’energia spesa. Il riposo richiede inattivitá mentale e fisica. Dormire significa spegnere parzialmente l’organismo per la ricarica.
I benefici del sonno sono, tra gli altri:
•    Rigenerazione di energia
•    Ricarica del fegato e delle cellule con glicogeno
•    Distruzione delle cellule vecchie e scambio con quelle nuove (durante il sonno le cellule si moltiplicano ad una velocitá due volte maggiore che quando svegli)
•    Espulsione dei debridi/rifiuti
•    Maggior secrezione di ormoni anabolici (ad esempio di ormoni della crescita)

La quantitá di sonno necessario varia a seconda dell’individuo e delle sue necessitá, dipende dal corpo e dalla condizione nella quale si dorme. Alcune persone dormono 5-6 ore per notte, altre richiedono 8-9 ore. Persone che lavorano in ufficio o fanno lavori mentali dormono di piú che le persone che lavorano all’aria aperta e svolgono lavori fisici. Persone veramente sane che dormono sotto ideali condizioni hanno bisogno di dormire meno che persone ammalate. Perché? Primo, una persona sana deve recuperare meno energia perché spende meno energia in primo luogo; secondo, una persona sana é capace di dormire piú profondamente perché ci sono meno condizioni interne che disturbano il sonno; terzo, una persona sana puó rigenerare energia piú velocemente grazie all’aumento in efficienza del sonno.

Ideali condizioni nelle quali dormire: comoditá, aria fresca (aprire una finestra di notte è di grande aiuto); ambiente pacifico; meno luce possibile.
Condizioni che interferiscono con il sonno: tossicitá interna – se una persona è in piena salute e poche tossine risiedono internamente, le sará piú facile addormentarsi e affondare in un sonno piú profondo. Ad esempio, l’insonnia risulta spesso dal bere troppi caffè. Mangiare prima di dormire causa molto stress al corpo. La ragione primaria per la quale si dorme è per recuperare energia, peró se si mangia prima di dormire, il corpo direziona gran parte delle sue energie alla digestione del cibo e siccome il cervello è coinvolto nei processi digestivi, si ottiene meno sonno profondo. Qualsiasi cosa nell’ambiente del dormiente che disturbi i sensi (rumori, odori, luci ecc.) interferiscono con il sonno, rendendolo meno efficiente ed efficace.

Volete dormire meglio? Alcuni suggerimenti…
Aria fresca durante il sonno – Quando una persona dorme all’aria aperta, il corpo riceve l’ossigeno necessario in uno stato relativamente puro. Aprite la finestra durante la notte, anche solo un pochino. Aggiungete una coperta in caso. Il sonno è migliorato se si lavora all’aria aperta durante il giorno.
Attivitá fisica – Questo dovrebbe essere un must per tutti, regolare attivitá fisica non solo dona un’aspetto sano e vigoroso, ma aiuta anche il sonno! Ottimo sarebbe, fare attivitá fisica ogni giorno (o almeno 4 volte alla settimana), ma secondo le nostre limitazioni; lo sport offre solo vantaggi e nessun svantaggio. Potete camminare, fare jogging (al parco! Non dove corrono le macchine), giardinaggio, nuotare, andare in bicicletta, calistenia. Anche solo mezz’ora. Il vostro sonno potrebbe essere ridotto della stessa durata di attivitá. L’attivitá eliminativa del corpo è accelerata e pulizie straordinarie sono messe in moto. Non solo è eliminata l’anidride carbonica extra, ma si fa in modo di rimuovere tossine accumulate da non cibi, medicine e tossine causate dal mangiare troppo, mangiare in cattive combinazioni, mangiare sotto stress ecc. Un corpo puro e libero da tossine richiede meno energia. Meno spesa di energia significa che meno energia deve essere rigenerata e quindi meno sonno è richiesto dalla persona che fa esercizi regolarmente.
Nutrizione – Cibi che richiedono meno energia nella digestione e assimilazione, hanno bisogno di meno energia. Cibi che apportano grandi quantitá di tossine nel corpo come cibi cotti, condimenti, additivi danno problemi di digestione e di eliminazione. Una sola sbronza puó stancare il corpo per uno o due giorni. Cibi sani diminuiscono il bisogno di dormire e aumentano l’efficienza del sonno. Piú i cibi sono lontani dalla nostra adattazione biologica, piú energia è spesa e piú sonno è richiesto ( e il sonno è meno efficiente). Non mangiare per almeno due ore prima di andare a letto! Idealmente anche non dopo le 20:00.
Comoditá – Il corpo ha bisogno di essere comodo e di poter respirare. Piú soffice è il materasso, meglio é. Il corpo è disturbato da punti di pressioni, aree calde e fredde e aree private da aria. Usate materiali naturali come cotone, lana e seta per lenzuola, pigiami e coperte.
Riposo pomeridiano o siesta – Riposare per qualche minuto fino ad un’ora permette di recuperare energia vitale, digerire meglio, eliminare le tossine con maggior efficienza e mantiene in forma.

Un voto per il tuo parere:

4 COMMENTI

  1. Ciao Serena! Molto interessante, ma non riesco ad aprire gli altri tre link consigliati all’inizio di questo!

     

LASCIARE UNA RISPOSTA