Gran successo al Castle Vegetarian Fest di Sarzana

Gran successo al Castle Vegetarian Fest di Sarzana

4577
8
QUOTA

Non hai potuto partecipare al CastleVegetarianFest 2015 a Sarzana? Ecco una breve, personale recensione.

Sono stata 3 giorni al Festival e sono partita da Treviso di giovedí in modo da arrivare calma e rilassata per la presentazione del venerdí. Ho viaggiato con Nick, il mio ragazzo, mia mamma e una sua amica. É stata un’esperienza molto emozionante ed ispirante per tanti motivi. Dovete pensare innanzitutto che l’evento si é svolto in un castello medievale. Tutte le stanze erano aperte e si poteva girare in lungo e in largo. Immaginatevi solo che energia ci possa essere al suo interno! Un mondo a se stante 😀

maryincucina_cucinacrudistasarzana_castle_vegetarian_fest_bodypaintingAll’entrata c’erano giá delle bancarelle che proponevano i loro prodotti, poi si entrava attraverso il ponte e subito ti colpivano i colori sgargianti del palco centrale, qui si potevano non solo ascoltare conferenze di eccellenti oratori, ma la sera ci si divertiva ad osservare danze delle tradizioni popolari, incantevole musica dal vivo, ed una sera hanno ospitato addirittura trampolieri dagli affascinanti body-painting! Il fossato é stato trasformato in area conviviale, qui abbiamo goduto delle leccornie di ogni genere e abbiamo partecipato al simpatico corso di s-cucina crudista Giochi senza Fornelli di Marinella. Il bello é che quasi tutti i prodotti offerti erano vegani e c’era un’offerta cosí ampia da soddisfare ogni palato!

con Luca Speranza
con Luca Speranza

Poi si poteva salire al primo piano dove si svolgevano varie attivitá, da massaggi di ogni genere, a meditazione, yoga e movimento a corpo libero. Qui ho partecipato al workshop di Bio Movimento Rievolutivo del mio ormai amico Luca Speranza, una persona molto gradevole, con tanta voglia di fare :D, autore del libro Fruttalia e con dei progetti molto interessanti per il futuro (qui un video sul suo progetto Ubuntu). Poi non potevo non farmi fare un bel massaggio, anzi alla fine ne ho ricevuti due! Uno bello potente per le mie spalle (che sono sempre durissime!) dalla carissima Amelia e uno di pulizia aurica e potenziamento energetico dalla dolcissima Silvia. Qui tra l’altro ho partecipato ad un circolo (credo improvvisato?) con canto di potentissimi OM, accompagnati dal tocco delle campane tibetane con il mitico (e mistico) Paolo Proietti. Una persona davvero interessante!

con Roberta e Giovanni
con Roberta e Giovanni
con Paolo Proietti
con Paolo Proietti

Poi ancora si poteva salire fino al terzo piano e in terrazza dove sono stati allestiti degli spazi per altre conferenze. In particolare la terrazza é stata destinata al tema “fruttarismo” e i suoi relatori hanno portato dei punti interessanti collegando logica a sostenibilitá ad amore del sé, del pianeta e degli animali. In particolare ho conosciuto la biologa, nutrizionista e Dr.sa in psicoanalisi, una donna preparatissima, Marilú Mengoni. Poi ancora non potevo non stringere amicizia con il simpatico e caloroso Fabrizio Zanetti, Marco Giai Levra, il quale ha parlato di fruttarismo anche come forma di evoluzione spirituale, la solare e ormai famosissima Aida Vittoria Éltanin, autrice di La Dieta di Eva, con la quale ho stretto da subito un legame di intesa, essendo entrambe interessate agli stessi argomenti, Francesco Pirani un ragazzo ispirato, che é venuto a presentare il suo libro I Primi Passi Verso Casa, e ancora la Dr.sa Federica Giacosa, un amore che é nato giá nel web e che non ha fatto altro che confermare l’unione e ció che giá provavamo…
Altre incredibili persone hanno partecipato al Festival…. purtroppo non sono stata in grado di vedere e conoscere tutti, erano davvero tantissimi!! Ma con le bellissime anime che ho avuto il piacere (ed onore) di incontrarmi sono trascorsi dei momenti di una qualitá sopraffine. Il bello é stato proprio conoscersi e connettersi perché queste sono persone che hanno degli ideali e che si stanno facendo sentire.

serena_ildragoparlante_federica_giacosa
con Federica Giacosa
sarzana_aida_vittoria_eltanin_francesco_pirani_ildragoparlante
da sinistra: Salvatore, Valentina, Francesco Pirani, Marinella, io (Serena), Aida Vittoria Éltanin

Ed il bello é stato che per il pubblico l’entrata all’intero Castle Vegetarian Fest é costata appena 10€ per il giorno intero (dalle ore 17 a mezzanotte circa) e soli 5€ per la sera. Insomma, c’era di tutto e di piú, dalla visita al castello (che giá quella vale la spesa di entrata!), alla presenza ai workshop (quasi tutti gratuiti o ad offerta), alle conferenze, agli spettacoli… il tutto organizzato con precisione e meticolositá.

Ed é per questo che vorrei ringraziare di cuore l’organizzazione, il GreenHope Sarzana, ma anche il gruppo di La Spezia Veg che ha aiutato immensamente la crescita del Festival e sicuramente Laura Tonarelli che ha dato corpo, mente, emozioni, anima, cuore, stivali – davvero tutto! – a questo festival!!!

E poi ci siete stati VOI. I miei lettori, ascoltatori, le persone che mi sono venute a vedere, le persone che si sono fermate a parlarmi, a conoscermi, ad abbracciarmi…a scambiare energia ad un livello altissimo, con le quali abbiamo creato un legame imprescindibile. Vorrei ringraziare tutte le persone che mi hanno raccontato le loro storie e con esse mi hanno fatto emozionare e mi hanno dato ancora piú ragione per cui continuare a seguire con ancora piú passione e forza il mio destino. Perché senza di voi, questo luogo e posto sacro, chiamato curiosamente ILDRAGOPARLANTE, non sarebbe nulla. GRAZIE GRAZIE GRAZIE…siete delle persone bellissime…dentro fuori, di lato, in orizzontale, in qualsiasi senso <3 <3 <3

sarzana_castle_vegetarian_fest sarzana_89verticale Serena_Pacquola_ildragoparlante   ildragoparlante_sarzana

Ma il mio ringraziamento piú grande, uno davvero fatto dal mio piú profondo Io, va a due persone MITICHE, due angeli: Salvatore e Marinella, i quali ci hanno dedicato tantissimo tempo e ci hanno regalato dei momenti magici che noi porteremo SEMPRE nel cuore e non scorderemo mai le emozioni che abbiamo provato assieme. Mary, una donna strepitosa di una dolcezza e una bontá disarmante segue tra l’altro un blog di cucina vegana molto attivo che vi invito a visitare: Mary In Cucina <3

salvatore_mary

Unisciti anche tu al Blog de ilDragoParlante, inserendo la tua mail in alto a destra, cosí da non perderti i prossimi articoli ed eventi! Connettiamoci anche sulla pagina Facebook e vediamoci sul canale YouTube de ilDragoParlante

Un voto per il tuo parere:

8 COMMENTI

  1. Che esperienza bellissima che hai raccontato! Di festival così ce ne vorrebbero in tutta Italia…piano piano chissà,sempre più persone sono interessate all’energia e alla forza che il cibo,quello vero,offre..sarebbe bello fra qualche anno trovare sostituiti i festival dell’unità con questi. Ciao Serena!!

     
    • Ciao Marianna e scusa del ritardo, sono appena rientrata in Ecuador 😀 Piano piano sono sicura sempre piú eventi di questo genere faranno capolino e ci sará sempre piú scambio in onore della salute 🙂 Un caro saluto!

       
  2. Bellissimo serena!!!
    Peccato per me essere troppo lontana in questo momento…ma sono contenta per voi, immagino sia stato unico ed emozionante..
    Bravissimi!!!!e….go fruitarian!!!!

     
  3. Ma quante emozioni che hai trasmesso con un semplice racconto…!!!☺️E le foto tutte bellissime le amplificavano!!!

    Viene davvero voglia di togliersi i propri vecchi abiti e tuffarsi nel mare azzurro della vita.

    Per cui io dico GRAZIE GRAZIE GRAZIE a te e alle persone come te che ci fanno emozionare e “ci danno ancora più ragione per continuare a seguire con ancora più passione e forza il nostro destino”.😊

     
    • Ciao Flavio! Ma GRAZIE a te per questo bellissimo commento 😀 Speriamo di incontrarci presto allora 😉

       
  4. Un pò ti invidio……..
    qui dove mi trovo io non avrebbero mai saputo fare niente del genere (pur avendo anche qui gli spazi giusti), senza contare il fatto che lavoro dalla mattina a mezzanotte/l’una.
    Sarà per la prossima volta, magari in inverno,chissà…..

    Saluti da Erice.

     
    • Ciao Erice! Di dove sei? Dai, non si sa mai che propongano qualcosa del genere anche dalle tue parti… Sono sicura sempre piú eventi del genere verranno organizzati in futuro 😀
      Un caro saluto a te!

       

LASCIARE UNA RISPOSTA