Un vero miracolo: il corpo umano

Un vero miracolo: il corpo umano

7271
11
QUOTA

corpoQuale intelligenza é richiesta per riconoscere il cibo e secernere gli enzimi corretti per la giusta digestione e assimilazione dei valori nutritivi? Quale intelligenza è richiesta per la creazione dei vari enzimi? E quale saggezza ci vuole nell’unione di un piccolo spermatozoo e un minuscolo ovulo e per il loro sviluppo in un unico essere umano? Quando cominciamo a porci domande simili e a dare risposte esaustive, cominciamo a scoprire e a comprendere l’incredibile sapienza e preveggenza che supera a dismisura l’intelletto umano e che risiede nella coscienza collettiva del corpo umano.

Il corpo umano
Il corpo umano possiede un’intelligenza per noi ancora incomprensibile. Conduce quadrilioni di processi giorno dopo giorno! Non possiamo che rimanere meravigliati dall’impeccabile precisione che possiamo osservare. La stessa e sola incredibile intelligenza che risiede in ciascuno di noi e che è in moto in ogni forma vivente sulla Terra. Le capacità del corpo umano sono cosí grandi che l’idea di interferire in questo dominio vitale dovrebbe scoraggiare i piú audaci. Tutta la saggezza e la conoscenza della nostra civiltá fino ad oggi collezionata non si avvicina all’intelligenza operativa esibita da una sola cellula del corpo umano!

Ogni cellula umana puó essere paragonata a una cittá in sé. È infatti un organismo autonomo. La membrana cellulare puó essere paragonata per analogia alle mura che racchiudono le cittá, al suo interno risiedono vari abitanti che godono della loro esistenza, proprio come la cellula gode della sua all’interno dell’organismo. Si dice che il corpo umano possieda circa 125 trilioni di cellule, togli e metti qualche trilione (alcuni libri riportano 75 trilioni, altri 300 trilioni). Le cellule variano in grandezza, ma anche la cellula piú piccola é circa un miliardo di volte piú grande che il suo componente piú minuto. Migliaia di organuli (organismi funzionanti all’interno della propria membrana) sono contenuti in una cellula e tra questi ci sono i mitocondri, i quali addirittura appaiono avere una vita interdipendente dal contesto cellulare, in quanto dotati di DNA proprio. Anche la cellula, come l’uomo, ha bisogno di creare un ambiente favorevole per la sua esistenza organizzandosi in una super-cittá chiamata corpo umano!
Le facoltá e il potere residenti sono evidenti alla minima osservazione del proprio corpo o di quello di altri organismi. Quando ci tagliamo, il corpo ricuce, quando ci bruciamo, il corpo rigenera, quando rompiamo un osso o un muscolo è leso, il corpo provvede per la riparazione, il miracolo di creazione di una nuova forma di vita è intrinseco, l’abilitá nell’aumentare la forza, tonalitá e vitalitá sono facoltá evidenti. Non è straordinario capire che, da una singola cellula fecondata, si generino miliardi di cellule nuove? E non è ancora piú sbalorditivo sapere che queste sono in grado di lavorare assieme, in armonia, come un’unica entità? Se pensiamo alla nostra difficoltá nel lavorare anche in piccoli gruppi, c’è davvero da arrossire.

Caratteri di un organismo:
Auto-programmazione;
Auto-direzione o autonomia;
Auto-sufficienza, dati i materiali primi;
Auto-fabbricazione, secondo il codice genetico;
Auto-difesa, preservandosi contro tutti i pericoli interni e esterni;
Auto-riparazione con potere di auto-guarigione, in caso di danneggiamento o disequilibrio.

Circa 100 mila proteine differenti sono sintetizzate nel corpo umano. Il codice o la formula per la generazione di queste proteine è contenuta in quasi ogni singola cellula. La capacitá di queste è sorprendente: esse immagazzinano e utilizzano le materie prime (cibo, aria, luce solare ecc.); creano i composti di cui hanno e avranno bisogno; creano energia per sé stesse e anche energia per conto dell’organismo. La moltitudine delle competenze di questa minuscola forma di vita sopraffà l’intelletto. Una cellula potrebbe essere paragonata a un universo in sé piú che a una cittá!
Se ci meravigliamo davanti alla saggezza e all’equilibrio osservato da una singola cellula, la saggezza che unisce e coordina piú di 100 trilioni di cellule all’unisono è a dir poco prodigiosa! Pensate alla grandiositá che dev’essere nell’accortezza della guida di ogni singola cellula nella complessitá dell’organismo umano. Le cellule si sono alleate nella formazione di un’unica unitá che noi chiamiamo organismo e specializzate in funzioni complementari per il mutuo beneficio. La magnitudine di questa cooperazione è davvero mitica!

Il cervello
Immaginatevi 36,000 Terre, ciascuna abitata da 4 miliardi di persone e tutte stanno comunicando allo stesso tempo. Ecco questo dovrebbe darvi un’idea della sbalorditiva sapienza, conoscenza e competenza del cervello umano. Esso coordina le attivitá di un astronomico numero di cellule. Una delle responsabilitá del cervello è quella di supervisione e manutenzione della circolazione del sangue, tra milioni di cose. E a proposito di milioni di cose, quando avrete finito di leggere questa frase il corpo avrá rigenerato 10 milioni di globuli rossi nuovi! Il che significa che dieci milioni di globuli rossi sono creati ogni secondo della nostra vita!
Ogni cellula contiene un codice genetico. Questo codice permette alla cellula di riprodursi fedelmente e di compiere reazioni chimiche, meccaniche ed elettriche con esattezza. La cellula è un’impresa chimica, la quale compie piú reazioni che tutte le fabbriche chimiche del mondo assieme. Il tutto all’interno della sua membrana e il volume è cosí minuto da essere impercettibile all’occhio umano.

Se sapeste della comunicazione che avviene durante la notte, quando ci “rigiriamo” nel letto, rimarreste a bocca aperta…
A un’area del corpo viene un crampo, coinvolgendo miliardi di cellule, e una richiesta urgente di movimento dell’area in sofferenza è inviata al cervello, il quale a sua volta sta monitorando la situazione. Quando la situazione minaccia l’integritá delle cellule sotto stress, il cervello vigilante mobilizza miliardi di cellule, inclusi centinaia di muscoli, per lo spostamento del peso in una posizione piú confortevole!

C’è alcun dubbio sul fatto che il corpo è auto-rigenerante e ha la proprietá di auto-guarigione? Questo è osservabile quando ci si taglia, brucia, ci si rompe un osso o altri incidenti accadono. Possiamo e facciamo affidamento sul potere riparativo del nostro corpo, e anche con una certa prevedibilitá. Il corpo possiede risorse vaste, è auto-governante nel suo dominio e totalmente capace di fare i conti con i problemi interni, date circostanze esterne favorevoli.
Un organismo che da un ovulo e uno spermatozoo si è sviluppato in portentoso essere umano, seguendo il suo codice e le sue regole innate, è di sicuro in grado di mantenere i suoi affari interni. Non sembra palese che ogni intrusione esterna non necessaria per la vita dell’organismo sia sbagliata? Ogni sintomo di malattia non è altro che la dimostrazione dell’azione diretta del corpo nella purificazione e guarigione dell’organismo. Chi puó presumere di conoscere meglio del corpo umano stesso quello di cui questa macchina superba, sviluppata dalla saggezza di milioni di anni, ha bisogno?      
L’unico modo per aiutare il corpo è quello di cooperare con esso, di provvedere per il fabbisogno essenziale ossia acqua, aria, alimenti, luce solare, esercizio fisico ecc. Questa è l’unica cosa saggia da fare. Questo è il significato di “lasciare il corpo intelligentemente da solo”, lasciare il corpo nelle sue azioni e confidare completamente nella sua infinita saggezza. Esso agirá sempre per il meglio, con ció che gli é conferito.
L’intelletto spesso interpreta male i processi vitali e in realtá contravviene i suoi bisogni. Molta della sofferenza e delle malattie che predominano la scena umana sono dovute a persone ben intenzionate che trattano il corpo e i suoi bisogni incorrettamente. Impariamo ad avere fiducia implicita, a rifornire questa creazione divina propriamente e vedrete che risultati, che performance! La salute è normale e naturale, le malattie sono dei sintomi di malessere interno generale e non sono né normali, né necessarie. L’igiene naturale è un processo che puó trasformare e migliorare la nostra vita, se ne seguiamo e applichiamo le indicazioni giorno dopo giorno. Per raggiungere questo scopo abbiamo bisogno di abbandonare vari strati di credenze indottrinate per quanto riguarda la salute, il concetto di malattia, le azioni vitali, del corpo e della mente. Vedere il corpo umano in una luce diversa e da lí procedere a una conoscenza d’immenso valore.
Il primo fatto che credo sia chiaro a tutti é che il corpo è un’organismo immensamente intelligente e auto-dirigente e sá quello che sta facendo. Quindi la conclusione per me ovvia (e spero anche per voi a questo punto, se non ancora non c’è proplema) è di lasciare questa macchina, salvo casi di emergenza, intelligentemente da sola e provvedere meramente per le condizioni favorevoli grazie alle quali il corpo umano prospera.

Con queste informazioni mi piacerebbe permeare una nuova consapevolezza e conoscenza dell’estensiva innata intelligenza del corpo umano e la comprensione del perché il corpo va lasciato intelligentemente da solo. Dovremmo confidare nell’inerente saggezza e competenza, sempre. Siamo cosí fortunati a possedere questo mezzo, una delle creazioni piú perfette e piú portentose della Natura. Wow! Mi sento cosí onorata ogni giorno!!! Ed é mio umile compito apprezzare, rispettare e mantenere questo bene prezioso.
Pare quasi sciocco e presuntuoso cercare di “riparare” questa macchina cosí perfetta. Il nostro livello di coscienza è ancora alla fase dell’asilo, possiamo superficialmente afferrare la vasta intelligenza che risiede nel corpo umano, non siamo in grado di sostituirne l’essenza o farne copia. Possiamo solamente in rare occasioni aiutare questa perfetta creazione, solo in estremi casi d’emergenza. Mentre il nostro intelletto ha richiesto milioni di anni per il suo sviluppo, l’intelligenza cellulare è nel processo da miliardi di anni. Arriveremo tutti alla realizzazione che il nostro benessere è indelebilmente legato all’ordine della Natura, nel vivere in completa armonia con i nostri compagni di viaggio, nel totale non-sfruttamento umano, né di altre creature.

Se non credete ai miracoli, forse vi siete dimenticati che voi siete uno di questi!

Un voto per il tuo parere:

11 COMMENTI

  1. Grazie, anima bella! Sei sempre magnifica in quello che scrivi. Questo articolo mi ha emozionata… L’ho condiviso sulla pagina Fb di Naturalentamente: queste vere perle di saggezza vanno diffuse il più possibile. Shanti! :*

     
  2. Ti ringrazio per questo bellissimo blog, per i video su youtube e la pagina facebook. Ti volevo porre una domanda: parleresti di come l’igienismo si pone nei confronti dei problemi della tiroide? Il mio endocrinologo dice che se autoimmune questa malattia non si può curare e bisogna prendere la pillola sostitutiva a vita. Lui non mi ha permesso di togliere questa pillola (dosaggio a 75), ho fatto come diceva e continuato a prenderla ma ho cambiato la mia alimentazione portandola da vegetariana (da circa 4 anni) a vegana tendenzialmente crudista (al 75%) per circa 6 mesi. Credevo di poter così abbassare il dosaggio, ma le mie analisi sono peggiorate con TSH alzato di 6 punti e ricomparsa di un nodulo che con la dieta vegetariana era scomparso 🙁 non capisco dove sbaglio. Continuo su questa strada o torno alla dieta vegetariana? Grazie mille, un caro saluto!

     
    • Cara Ele, grazie a te per il supporto!
      Vediamo un po’, la tiroide è una ghiandola endocrina e come tale gioca un ruolo fondamentale nell’organismo. Quando comprendiamo che ogni singola goccia di sangue passa attraverso la tiroide ogni 15 minuti circa e che tutti gli elementi batterici, buoni e cattivi, sono trasportati dal sangue, c’è da apprezzare il fantastico lavoro di questa ghiandola, la quale influenza profondamente sia giovani che adulti.
      Ci sono due elementi in particolare che sono essenziali per il corretto funzionamento della tiroide e sono zinco e iodio. La mancanza o la deficienza di uno o entrambi questi elementi puó creare vari disturbi. A questo proposito potresti tenere in considerazione l’integrazione nella tua dieta di alghe marine e succhi freschi di verdure. Secondo il Dr. Norman W. Walker, i migliori risultati per problemi alla tiroide si sono dimostrati facendo una serie di irrigazioni del colon. La tiroide inoltre genera un ormone chiamato tiroxina e lo iodio e lo zinco sono anche necessari per la sua costituzione.
      Mangi cipolle, porro, erba cipollina? C’è un olio in questi prodotti (in inglese mustard oil, in italiano non ho trovato la traduzione corrispondente), il quale è metabolizzato nel corpo in tiocianato il quale puó provocare il gozzo (infiammazione-gonfiore della tiroide) diminuendo la sintetizzazione della tiroxina. Io eviterei tutta la famiglia di questi prodotti (i quali creano fra l’altro anche altri problemi). Un altro accorgimento che farei è stare attenta al consumo di grassi. Quando si passa ad una dieta vegana e specialmente crudista, si tende a mangiare una quantitá di calorie derivante da grassi molto alta, anche sopra il 50% (delle calorie totali)! I grassi disturbano il delicato equilibrio dell’organismo, rendendolo lento e fiacco. Ok vegano e crudista, ma spesso si fanno enormi sbagli anche seguendo queste diete.
      E poi ancora, hai mai considerato un digiuno prolungato supervisionato?
      Non conosco di preciso cosa mangi, in che quantitá, quanto sport fai, il tuo stile di vita….tutto influisce su tutto, ma forse da questi accorgimenti puoi giá cominciare.
      Un caloroso saluto, S.

       
  3. Grazie mille per questi preziosi consigli. Eviterò le cipolle allora 😉 e starò attenta ai grassi, anche se non credo siano quelli perchè mi concedo solo olio d’oliva e qualche volta un avocado. Tendenzialmente seguo i principi della 80-10-10 e si, mi piacerebbe un digiuno prolungato supervisionato ma non saprei come e dove praticarlo, purtroppo. Pensi che il fattore climatico possa anche contribuire? Un caro saluto a te :))

     
    • Cara Ele, io ho postulato un po’ le situazioni da tenere sottocontrollo. Scriveró presto un articolo su cipolle e aglio. Ovviamente vedi tu cosa puó andar bene e cosa puoi migliorare nella tua vita. L’ABIN, l’Associazione Bergamasca d’Igiene Naturale, organizza week-end salutistici e sono in contatto con professionisti del digiuno, magari potresti contattare loro per maggiori info 🙂 I fattori climatici influiscono sempre, sulla vitalitá e sulla salute in generale, ma devo anche dire che in Italia non siamo messi poi cosí tanto male, specialmente in questa bella stagione. Approfittane!! 🙂 Ti abbraccio, a presto! S.

       

LASCIARE UNA RISPOSTA