QUOTA

Oggi vorrei proporvi qualche ricettina 🙂
Ieri siamo stati ad un corso di cucina vegetariana, dove un gruppo di ragazze si incontrano, scambiano opinioni, consigli, ricette vegetariane e si cimentano nell’arte culinaria. Sono capitanate da una signora arzilla e stravagante: Maria Elena Miura, dottoressa in Igienismo.

Questo è quello che abbiamo preparato, davvero delizioso!

(Premetto che le dosi sono q.b., abbiamo fatto tutto a occhio. A Maria Elena, infatti, non piacciono le dosi… un po’ di questo, un po’ di quello, a seconda dei gusti!)

PEPERONI SOTTO’OLIO

Questi peperoni sono un “must” da tenere sempre a portata di mano. L’olio ben speziato si puó usare giornalmente per insaporire salse, insalate, pasta, riso, zuppe etc..

Ingredienti:
Peperoni (gialli, verdi, rossi)
Olio extra vergine d’oliva
Timo
Rosmarino
Salvia
Prezzemolo
Erba cipollina
Zenzero grattugiato

Su una fiamma bruciare i peperoni e togliere la buccia. Tagliarli a listarelle e metterli in un barattolo. Ricoprire con olio d’oliva e le spezie tritate; chiudere il recipiente. Usare i peperoni e l’olio a piacere per insaporire altri piatti.

STUFATO DI VERDURE

Serena Pacquola - ricette vegetarianePer questa ricetta non è importante avere tutti i tipi di verdure. Se non ne avete una in casa pazienza! Potete sostituirla con melanzane per esempio o non metterla del tutto. Lo stesso vale per i condimenti, puó essere che non abbiate il tekka, il gran masala o il lievito naturale, lasciateli e metteteci prezzemolo, erba cipollina, basilico, curcuma, cumino, zenzero…

Ingredienti:
1             Barbabietola grattugiata
2             Cucchiai di peperoni sott’olio (vedi ricetta sopra)
3             Cipolline tritate
1             Carota grattugiata
3             Tazze di fagiolini tagliati fini
2             Zucchine tagliate fini
2-3         Pomodori tagliati a cubetti

Disporre gli ingredienti a strati in una pentola che si possa poi tappare bene con coperchio. Arrangiateli nell’ordine in cui sono scritti.

Spargere sulle verdure del condimento. Noi abbiamo usato sale, alloro, curry, lievito naturale, gran masala (mix di spezie indiane), tekka, origano, 2 chiodi di garofano. Se voi avete altri mix di spezie usatele pure.

Versare mezzo bicchiere d’acqua sulle verdure e collocare la pentola ben chiusa su fuoco medio. Quando comincia a sobbollire, cucinare per 15 minuti circa. Togliere quindi dal fuoco, aspettare altri 10 minuti e poi stappare. Non mescolare! Servire a cucchiaiate con della patata bollita o cotta al forno.

INSALATA DI ZUCCHINE, RAVANELLI E OLIVE

Serena Pacquola - ricette vegetarianeAnche per questa ricetta vale la variabile: se non avete un condimento, non scoraggiatevi! Metteteci qualcos’altro o lasciatelo. È stato molto interessante per noi assaggiare questa insalata all’aggiunta di ogni spezia e assistere all’evoluzione del gusto. Questa insalata é buonissima anche con solo olio e pepe. Mi raccomando di non aggiungerci sale perché le olive sono giá predominanti.

Ingredienti:
1             Zucchina tagliata fina
4             Ravanelli tagliati fini
3             Manciate di olive nere disossate e tagliate fini
1-2         Tazze di mandorle tagliate fini

Mettere tutto in una terrina e condire con: salsa di soia, origano, lievito naturale, zenzero grattugiato, curry, semi di girasole, olio dei peperoni sott’olio della ricetta sopra, erba cipollina.

Ottima questa ricetta come ripieno per verdure o con pomodoro. Noi l’abbiamo degustata come involtino in alga nori.

DELIZIA AI FICHI E CIOCCOLATO

Serena Pacquola - ricette vegetariane

Ingredienti:
2             Tazze di mandorle tritate al frullatore
2             Tazze di fichi secchi reidratati
1             Barra di cioccolato fondente o del cioccolato amaro

Con un frullatore a immersione frullare i fichi, aggiungendoci in caso un po’ d’acqua. Grattugiare il cioccolato. Mescolare gli ingredienti e lavorarli con il frullatore a immersione. Finito!
A me questo dessert è piaciuto di piú mescolato con un po’ di miele e lasciato in frigorifero 🙂

Buon appetito!

Un voto per il tuo parere:

NON CI SONO COMMENTI

LASCIARE UNA RISPOSTA