QUOTA

Questa ricetta per il brownie vegano é talmente facile che viene bene pure a me! Sí, perché se in cucina e s-cucina sono bravina, per quanto riguarda i dolci non ho mai avuto un grande successo XD

Questa é una ricetta che ho appreso in Bolivia! Un giorno passeggiavamo per le strade di Samaipata e una ragazza ci viene incontro vendendo qualcosa. Noi compriamo spesso dai giovani che vendono cosette nelle piazze, perché sappiamo che é cosí che si mantengono. Chiediamo cosa sta vendendo e dice: “Brownies alla barbaietola”. Mi é venuta la bocca storta perché a me la barbabietola non piaceva! E nemmeno Nick ne andava pazzo. Comunque ne compriamo due blocchetti, li assaggiamo e…. ci si illuminano gli occhi!!! “Ma é buonissimo!!!” esclamiamo. E ne compriamo, mi vergogno quasi a dirlo, altri 8. Uhahahaha. Non sono una golosona, ma questi brownies erano da urlo! E sia io che Nick abbiamo vissuto anche in Inghilterra dove ci sono dei brownies buonissimi.
Insomma, le abbiamo chiesto dove alloggiava e il giorno dopo siamo andati a trovare questa ragazza australiana al suo campeggio per chiederle la ricetta.

Ammetto che la ricetta che mi ha dato non era vegana, ma poi provando a casa, devo dire che il risultato é eccezionale anche con lo scambio delle uova con delle banane! E visto che mi é stata richiesta una ricetta per Natale, spero di accontentare cosí la mia lettrice, Eva 😀

Premetto che non é una ricetta ben combinata e decisamente non igienista 😛 D’altro canto, come potrebbe esserlo?? Un dolce non lo sará mai XD

Ma é arrivato il momento di svelarvi questa ricetta “segreta” per un favoloso brownie vegano alla barbabietola, che si abbina perfettamente ai colori festivi, ma soprattutto, che piacerá tutti… anzi, preparatevi, perché vi chiederanno sicuramente la ricetta!!! Hehehe 😉


Ricetta brownie vegano alla barbabietola

Ingredienti per un teglia medio-grande
200-250g di cioccolato fondente
1 tazza di olio
250-300g di barbabietola, cotta e grattugiata
1 tazza di zucchero
3 banane (al posto di 3 uova)
1 tazza di farina
1/2 tazza di cacao in polvere
1 tazza di frutta secca o arachidi
1 cucchiaino di lievito per dolci

Preparazione:

1. Fondere il cioccolato fondente con l’olio, a bagno maria.
2. Mescolare la barbabietola con lo zucchero e le banane, schiacciandole con una forchetta.
3. Mescolare i due composti.
4. Tritare grossolanamente la frutta secca. Per me vengono al meglio con gli arachidi. Io li compro crudi e poi li tosto in padella, ma potete anche comprarli tostati e non salati. Io gli darei un’ulteriore tostatina in padella comunque, anche in questo caso. Poi li “trito” a mano con un cucchiaio di legno. La frutta secca o gli arachidi devono rimanere a pezzettoni, mi raccomando!
5. Aggiungere farina, cacao, frutta secca/arachidi, lievito per dolci e mescolare bene.
6. Cucinare in forno preriscaldato a 180° finché il coltello non esce pulito (circa 20-30 minuti).
7. Aspettare finché si raffreddi un pochino, tagliare in quadrotti e, se fa piacere, decorare con delle mandorle o altra frutta secca.

Fatto!!! Veramente semplicissimo 😀 Non vedo l’ora di vedere le vostre creazioni!!! YEEE 😀

Ne approfitto quindi per augurare a tutti quanti i miei lettori un armonioso Natale, tanta Serenitá e pace nelle vostre case. Nonché tanta salute e gioia a voi e ai vostri cari <3

Vi abbraccio e vi saluto con tantissimo calore!
Zia Draga 😉

Unisciti anche tu al Blog de ilDragoParlante, inserendo la tua mail in alto a destra, cosí da non perderti i prossimi articoli, ricette ed eventi! Connettiamoci anche sulla pagina Facebook, il mio nuovo sito LaSerenaSalute.com e vediamoci sul canale YouTube de ilDragoParlante

Please rate this

6 COMMENTI

  1. Ciao Serena 🙂
    Ci ho messo un po’ prima di provare questa ricetta, durante le feste c’era troppo da mangiare a casa mia, per non parlare di casa dei miei! Però dovevo assolutamente provarla… io sono molto scettica quando vedo ricette di dolci al cioccolato vegani perché troppo spesso sono rimasta delusa… io sono svizzera, con la cioccolata non si scherza! Se non è strabuono… meglio mangiare altro!
    Ho fatto i brownies ieri sera, sono VERAMENTE BUONISSIMI! Ho già diffuso la ricetta tra amici e colleghi onnivori a cui li ho fatti assaggiare! Una bella scoperta 🙂

    • Oh wow!!! Che piacere leggere questo commento Barbara 😀 Sono felice ti siano piaciuti!! Anche per me sono stati una bella scoperta…
      Poi chiaramente hanno poco a che fare con la salute, ma ogni tanto ci stanno pure hehehe 😉 Evviva i brownies 😀

    • Ciao Simona! Scusa, è che io faccio un po’ ad occhio 🙂 Comunque fai conto quella da 125-150ml.

      Mi farai sapere allora come sono venuti! 😀

      Un caldo saluto,
      Serena

LASCIARE UNA RISPOSTA