Le mie fonti, la mia veritá

Le mie fonti, la mia veritá

8846
18
QUOTA

verità
Studi dimostrano come mangiare il vostro fidanzato aiuti a bilanciare l’intestino. Fidatevi.

In relazione al mio articolo Quello che forse non sapevate del miele, scrivo queste brevi righe su cos’è per me la veritá. Ho ricevuto commenti anche ben poco educati. A me dispiace molto perché i miei articoli non sono assolutamente mirati ad antagonizzare nessuno. Per me ognuno é libero di scegliere. È prendere o lasciare. Commenti volgari verranno cestinati 🙂

La maggior parte delle informazioni, degli studi e delle ricerche le potete trovare qui se siete davvero interessati http://www.transformationinstitute.org/course.html . Fate anche voi questo corso. Troverete indirizzi di libri, testi supplementari e ricerche di varie universitá redatti da dottori ed esperti con le quali potrete dilettarvi. Questi illustri maestri sono le mie fonti.

Ora consideriamo questo: durante tutta la vita e specialmente quando eravamo piccoli ci hanno fornito libri da leggere a scuola. La nostra famiglia, gli amici, i maestri, i professori ci hanno raccontato cos’é giusto e cos’è sbagliato. Noi abbiamo assorbito queste informazioni senza mai chiederci da dove provenissero e da cosa fossero certificate e ora queste informazioni formano la nostra conoscenza di base. Ci identifichiamo cosí profondamente in questa conoscenza che non appena qualcuno dice qualcosa in contrario, ci sentiamo attaccati a livello personale. Pensiamo in un certo modo per via della lingua e la nostra identitá è formata dalla nostra cultura. Quando siete andati a scuola, avete richiesto tutti i dati dei fatti? E quando leggete i giornali, vi chiedete da dove provengono le notizie? E quello che viene progettato alla TV? Anche quando vostra mamma vi dava consigli le avete fatto l’inquisizione spagnola? Le avete chiesto qual è la fonte della sua conoscenza come state chiedendo a me?

Che poi alla fin fine, sono questi studi che io vi riporto e voi mi riportate al 100% veritieri? Come fate a saperlo? Eravate lí a guardare attraverso il microscopio? Chi vi dice che quello che é “dimostrato” non sia solo frutto di un interesse economico? E chi vi assicura che pure i vostri occhi dicano la veritá e che non corrispondano solo al riflesso della vostra soggettivitá. TUTTO è relativo. Le informazioni che io riporto provengono da un’origine completamente differente da quella che avete voi nella mente. Come l’igienismo vede le malattie è totalmente differente dall’approccio convenzionale. Per me non esistono “cure”, non esiste un alimento miracoloso. L’unica cosa miracolosa è il corpo umano e la sua intelligenza. L’igienismo riconosce questa saggezza e lascia il corpo intelligentemente da solo. Non esistono “proprietá curative”, né del miele, né dell’aglio, né della menta, né della frutta. Tutti questi elementi non agiscono sul corpo, è il corpo che agisce su questi elementi quando entrano il suo dominio. Se soffriamo di mal di testa non dobbiamo prendere l’aspirina, ma non abbiamo bisogno neanche di aloe vera, tè alla menta ecc. Perché queste piante anche se “naturali” interferiscono con l’innata intelligenza del corpo e provocano solo la soppressione dei sintomi (proprio come succede con qualsiasi medicina). Scriveró prossimamente un articolo su un vero miracolo: il corpo umano. E forse potrete vedere le cose da un punto di vista piú igienico.

Le informazioni che riporto non solo non sono dettate da motivi economici (c’è pure chi crede che io sia una promotrice dell’industria dello zucchero!), ma queste informazioni le divulgo perché hanno funzionato per migliaia di persone e l’applicazione delle leggi dell’igienismo (che sono le leggi della Natura) puó risultare in pace e armonia non solo fisica, ma anche mentale, emozionale e spirituale. E questa è l’unica certezza che ho. La certezza di come io mi sento nel mio corpo. In questo momento mi sento piú forte, piú vitale e piú in salute che mai. Mi sento in pace con me stessa. Seguire quello che questo corso suggerisce mi sta facendo sentire meglio in tutte le sfere, quindi deve esserci della veritá. Se voi vi sentite in piena salute, senza alcun disturbo, in pace con voi stessi, rilassati, vitali, felici e soddisfatti allora continuate cosí che siete sulla giusta via. E questo blog non vi serve a nulla perché avete trovato il vostro equilibrio. Io parlo per quelle persone che si sentono senza via d’uscita, che aspirano alla vera salute, all’armonia, alla pace mentale e fisica, persone responsabili per sé stesse e per i loro familiari, che vogliono cambiare e si rendono conto che non ci sono scorciatoie, che non esistono pillole e pozioni magiche, ma ci vuole del duro lavoro giornaliero.

Per me quello che è vero funziona, senza dimenticare di prendere con filosofia la vita (e la dieta!), non prenderla cosí seriamente come fanno certe persone. Anch’io leggo di tante fandonie in certi siti internet, ma mica me la prendo a male. Siamo tutti su cammini differenti, siamo tutti individui differenti e unici e la nostra abilitá di capire il punto di vista delle altre persone è quello che ci unisce in un’unica razza umana.

Con questo non voglio sprecare altro tempo a rispondere a commenti volgari e bizzarri, specialmente scritti da persone che di nutrizione e del corpo umano non ne sanno davvero NULLA!

Un voto per il tuo parere:

18 COMMENTI

  1. Ti rispondo perché nonostante non sia d’accordo con te riguardo a molte cose che scrivi mi piace il modo in cui cerchi di aiutare le persone a vivere meglio. Credo di poter impare molte cose leggendo i tuoi interventi e ho anche la presunzione di scrivere delle cose che ti possano aiutare a fare meglio quello che fai.
    Se tu scrivessi di moda o di altre questioni che fossero puramente personali nessuno pretenderebbe da te le fonti o farebbe pelo e contropelo a quello che dici. Trovo che questo atteggiamento sia un segno di maturtà.
    Riportare le fonti non assicura che ciò che è contenuto nello studio sia vero ma di solito da l’opportunità di valutare il metodo con cui una certa conoscenza è stata ottenuta. Ad esempio attraverso analisi statistiche, oppure attraverso test di laboratorio, per deduzione da una base evidenziale…
    Di certo dietro alla ricerca scientifica ci sono molti interessi economici ma il vantaggio della scienza “ufficiale” è che è formata da una miriade di persone. Una comunità che è impossibile controllare nella sua interezza formata da individui che controllano la bontà o malvagità delgi studi fatti dai suoi membri.
    Io non conosco la prospettiva igenista però se parla di processi biologici, allora è lecito che venga confrontata con le nostre conoscenze scientifiche riguardo a quei processi.
    Insomma, il corpo umano è fatto di molecole, cellule, tessuti, organi che insieme danno luogo a un’entità intelligente e adattativa.
    Io sono molto contento che ti trovi bene a seguire le indicazioni igeniste ma vorrei sapere perché la prospettiva igenista funziona. Se per giustificare la bontà della tua prospettiva ci si trova a dire delle inesattezze allora mi sorgono delle perplessità. Penso: funzionerà anche ma forse non sanno perché funziona.
    Rispetto a quanto tu dici del miele, ad esempio, da quando consumo miele sto molto meglio, alla mattina mi sento di avere molte più energie e rispetto al saccarosio il miele va molto più d’accordo con il mio diabete.

    Per me la scienza dell’alimentazione è molto affascinante, racchiude un potere enorme ma è anche terribilmente difficile.

     
    • Fedone, mi sa che diventeremo anche noi amici! Hihi…sí, sono aperta ad imparare, se lo vorrai. Mandami una e-mail. Sono d’accordissimo su tutto ció che scrivi e proponi in questo commento e se il miele ti fa sentire meglio, non hai nessun motivo per cui smetterne il consumo. O almeno, non per ora 😉 Grazie per questa nostra discussione, é stata per me incentivante.

       
  2. cara amica, ti capisco benissimo e mi dispiace perché ogni volta che leggo un tuo articolo lo trovo sempre ben scritto e ben documentato, mai presuntuoso, comunque non mi meraviglio che ti abbiano attaccata….capita anche a me che ho un blog di cucina, tra i finti vegetariani e finti animalisti…è facile nascondersi dietro la tastiera di un computer! per me devi continuare così perché sei molto brava! un abbraccio
    Simi

     
    • Grazie Simi! Mi fa piacere che il mio messaggio riesca a traspirare dalle mie parole e che le persone sappiano leggere tra le righe 🙂 Cercheró comunque di essere ancora piú dettagliata, faró del mio meglio per scrivere i miei articoli con piú precisione. Ringrazio davvero tutti quanti, anche le persone che mi “attaccano” perché mi stanno rendendo piú forte e so che posso imparare qualcosa anche da loro 🙂 A presto mia cara amica e grazie per questo tuo commento premuroso 😉

       
  3. Un mio modesto parere. Si può sempre contraddire quanto viene scritto da qualsiasi persona, ma senza bisogno di offendere e soprattutto portando prove certe, fonti sicure, che evidenziano che ciò che è stato scritto è sbagliato. Il confronto dovrebbe servire a crescere e non il contrario.
    Saluti, Patrizia

     
  4. Penso che l’educazione venga prima di tutto. Non ho mai letto post o risposte a commenti da parte tua che non siano stati gentili e cordiali, e comunque non hai mai esposto “verità assolute” e anzi hai persino citato le tue fonti, se richiesto.

    Come direbbe Virgilio nella Divina Commedia “[…] non ti curar di loro ma guarda e passa […]” e credo che forse è la cosa migliore in questo caso. Sono con te ^^

     
  5. Ultimamente ho notato che molte interazioni “reali” e “virtuali” tra gli individui sono sempre più gestite in modalità di scontro verbale… è una cosa che non comprendo: spesso mi trovo a fare un’affermazione che non vuole essere regola per nessun altro e che viene immediatamente presa come una minaccia, come se il mio interlocutore temesse di essere spodestato da una posizione sicura, perché la mia è (solitamente 😉 ) divergente… io ho un atteggiamento molto critico verso tutto ciò che mi viene proposto, ma non come necessità di demolire le affermazioni degli altri, bensì come esigenza di verificare se PER ME quella proposta può essere valida oppure no… dopo aver letto il tuo sito, per esempio, ho cambiato il modo di fare colazione e sto molto attenta alla combinazione degli alimenti che mangio… onestamente, mi sento molto meglio, ma questo non significa che tutti debbano fare altrettanto altrimenti sono stupidi o che tutto ciò che tu proponi diventa regola nella mia vita senza che io proceda criticamente a verificare se per me può andare bene… la varietà è ricchezza e la capacità di prendere un po’ qua e un po’ là quello che ci conduce ad una vita migliore dovrebbe passare da un ascolto senza pregiudizi e da proposte cortesi e mai imposte… a me piace il tuo sito proprio perché ti presenti, oltre che con pezzi ben argomentati, anche con molta cortesia e assenza di giudizi… 🙂

     
  6. Ritengo che chiunque offendi e arrivi ad usare termini volgari ha l’anima avvelenata. Non far che la loro rabbia diventi la tua e passa oltre. Sei sempre stata garbata nei tuoi articoli e anche professionale, continua così che ci piaci 😉 un abbraccio, kiss!!

     
    • Cara Lina! Sei dolcissima, grazie mille per il tuo/vostro supporto. Da questi commenti capisco che la mia opinione e posizione traspare nel giusto modo e mi danno molta carica per continuare 😀

       
  7. Da sempre, fra gli esseri viventi, ci sono disaccordi, fa parte della natura e senza l’universo non potrebbe esistere; chi si indispettisce e insulta senza essersi documentato, non merita risposta.
    Grazie per i tuoi articoli che leggo e condivido sempre volentieri… avanti così! 😉

     
    • Grazie SilvioTO! Credo si possa imparare qualcosa da qualsiasi persona e la discussione argomentata puó risultare produttiva. Le offese lasciamole da parte perché non fanno altro che alimentare negativitá e malessere. Grazie sempre per il tuo supporto 😀

       

LASCIARE UNA RISPOSTA